L’importanza dei contatti per un’ attività locale

Partiamo dalla parte che ti piace di più: apri il cassetto e lo vedi pieno di soldi.

Tanti bigliettoni da 10, 20 e 50 euro. Ma nel gruzzolo c’è anche qualche foglio “verde” da 100.

Come sono giunti tutti quei soldi lì dentro?

Vogliamo sperare che una buona parte del tuo fatturato provenga da clienti fidelizzati, cioè da clienti che già ti conoscono e da anni scelgono per i tuoi prodotti o servizi.

Avere tanti clienti fidelizzati significa avere un’attività florida e stabile, che ti mette al riparo dalle brutte sorprese.

Ma la verità è che i clienti storici, anche se affezionati, sono destinati a lasciarti, prima o poi.

È fisiologico.

Ti abbandoneranno per le ragioni più svariate: si trasferiscono, cambiano interessi, proveranno le offerte della concorrenza, qualcuna avrà problemi economici…

Ricorda sempre che qualsiasi cosa vendi c’è sempre un’alternativa.

Per questo motivo tu dovresti pararti il ….lato B… in due direzioni:

  • Da una parte lavorando sulla retention (ma non è questo l’argomento di questo articolo)
  • Dall’altra continuando a generare nuovi clienti.

“Ok ma come si genera un cliente?”

Partiamo dal principio.

Cosa si intende per cliente?

Un cliente è una persona che ha compiuto diverse tappe della customer journey.

Senza complicare le cose, la customer journey non è altro che il “percorso” che ogni persona compie per diventare tuo cliente (in realtà anche dopo aver acquistato da te, la customer journey continua, perché i clienti diventano clienti ripetuti e fan del tuo brand.

Incuriosito ⇒ Interessato ⇒ Potenziale cliente ⇒
Cliente ⇒ Cliente Ripetuto ⇒ Fan

Come si ottiene un nuovo cliente?

Ci sono diversi modi, ma in questo articolo parleremo di quello più efficace: l’acquisizione clienti per mezzo di campagne pubblicitarie.

Come funziona: una persona “incuriosita” o “interessata” viene intercettata da una tua sponsorizzata, e viene a contatto per la prima volta con la tua attività.

Non è ancora cliente, però se ha cliccato è perché nel tuo messaggio c’era qualcosa di attraente.

Tutte le attività che seguiamo ricevono ogni settimana svariati contatti, perché le aiutiamo a strutturare offerte allo scopo appunto di trovare nuovi clienti.

È possibile vendere già dalla sponsorizzata?

Ni.

Alcune agenzie ti promettono di portarti direttamente clienti, ma ci sono vari svantaggi:

  • Acquistare un cliente costa di più che acquistare un contatto. Infatti occupandosi dell’intero processo di vendita, ovviamente queste agenzie si fanno pagare di più.
  • Hanno un team telefonico che si preoccupa di convertire i contatti in clienti. Il punto è che a volte sono molto aggressivi nella vendita, e questo penalizza la tua attività locale (e pensa che tu vieni a sapere di questi danni alla tua immagine soltanto diversi mesi dopo). 

Noi lavoriamo in maniera differente: scopri il meccanismo Piullid

Noi partiamo da un altro presupposto: che ognuno è un campione nel fare il suo.

Abbiamo dei centri estetici di proprietà e sappiamo come generare contatti e clienti per i nostri centri.

E possiamo generare con facilità contatti anche per la tua attività, ma tu sei certamente più bravo di noi a vendere nello specifico i tuoi prodotti o servizi come noi nello specifico vendiamo i nostri.

Quindi, chi meglio del professionista o imprenditore stesso può rispondere alle domande tecniche?

Tornando all’argomento principale…

Perché generare contatti per un attività locale è importante?

I prodotti o servizi in un’attività locale sono molto più intimi di un acquisto su Amazon e anche relativamente più costosi.

È molto raro che delle persone acquistino d’impulso, senza nemmeno parlare a voce con il professionista che si occuperà di loro (o comunque con qualcuno dello staff che possa eventualmente chiare eventuali dubbi).

Ti dirò di più: il valore di un contatto non si esaurisce nell’istante in cui è nella tua banca dati.

Potrebbe avere i suoi motivi per non acquistare subito. Una cosa però è certa: se ti ha lasciato i suoi dati ci sono buone probabilità che prima o poi decida di darti fiducia e provarti.

Non tutti hanno i loro ritmi.

Non tutti i contatti percorrono la customer journey alla stessa velocità.

Ci sono persone che ci mettono settimane o mesi a decidere. Ma poi quando ti danno fiducia in poco diventano clienti assidui e addirittura “fan” del brand.

Quei clienti che sono un vero tesoro per la tua attività, perché danno solidità alla tua attività e riempiono il cassetto.

Altri post che ti potrebbero interessare

Gestione lead

Quand’è il momento giusto per chiamare un contatto al telefono?

Il momento migliore per chiamare un lead è immediatamente dopo aver ricevuto i suoi dati. Farlo aspettare è una strategia sbagliata. Il lead è emotivamente coinvolto nell’acquisto al momento del contatto e potrebbe dimenticarti o cambiare idea se aspetti troppo. Chiamare tempestivamente dimostra efficienza e aumenta le possibilità di successo.

CONTATTACI SUBITO PER UNA CONSULENZA

Insieme posiamo far crescere la tua attività locale